Mi stavo rilassando e ascoltavo Black Peter (16 ottobre 1977), versione molto commovente e praticamente perfetta, ed ho avuto un flash e subito ho associato i miei pensieri a quel bel libro di Marcus: la repubblica invisibile …ehi non può mancare sul vostro comodino!!! Ho realizzato che anche i personaggi delle liriche dei Dead possono popolare una cittadina dell’ovest americano ed i miei pensieri si sono srotolati come in un film e…….

Improvvisamente mi sono trovato in questa polverosa main street, ero appena uscito dal saloon …. Cazzeggiavo verso i docks per una tazza di caffè con August, doveva finire di raccontarmi di quella volta che…., ma già qualcuno si stava incamminando verso quella baracca che ormai conoscevo bene per tutte le volte che ne ero uscito piangendo, ho sempre pensato che non è giusto finire il proprio tempo così ma il vecchio Peter era tosto ed almeno in queste ultime ore aveva attorno a se chi l’amava. Lui lo sapeva che poteva ancora contare su Annie anche se poi quando poteva la sgualdrina se ne andava al saloon da quel perdente……Peter era sereno in questi suoi ultimi giorni, almeno sarebbe morto attorniato dai suoi amici, non come Ron….attraverso la finestra lo videro riversato sul pavimento, morte solitaria…..neppure un’ ultima foto assieme ai vecchi amici!

Assieme agli altri c’era anche Casey; la sua vecchia signora, la 682, ancora sbuffava, sempre sporco di polvere di carbone si era fermato in città proprio per portarci la brutta notizia che Vince si era tagliato la gola, disperato dal fatto che non era più nella banda; pensai che neanche giù a Fennario con i lupi attorno lo avrebbero lasciato solo. Triste città questa, questo piccolo nostro mondo che sembra una favola spesso si trasforma in incubo.

Beh, bando alle tristezze, anche sta sera la sfangheremo, giù al bordello ci divertiremo con quei cinque bandidos che hanno alzato la tenda fuori città. Hanno promesso fiddle tunes ed erba e dicono che Panama Red è già in arrivo, sarà una grande festa.

Ok, qui mi fermo, per adesso :). Avete voglia di continuare voi ora? Sarebbe simpatico riuscire a mettere sul blog quello che ci passa per la testa quando ci immergiamo nella nostra musica preferita…..

Paolo B.

Annunci